Chiamaci
(+39) 0372 95754
0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

NEGUVON POLVERE 75 GR BARATTOLO

Breve descrizione

NEGUVON POLVERE 75 GR BARATTOLONEGUVON
Categoria farmacoterapeutica Ectoparassiticidi per uso to…

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: 20,00 €

Special Price 12,90 €

Dettagli

NEGUVON POLVERE 75 GR BARATTOLONEGUVON
Categoria farmacoterapeutica Ectoparassiticidi per uso topico. Composti
organofosforici.
Principi attivi Triclorfon 80 g/100 g.
Indicazioni Antiparassitario per il trattamento di parassiti esterni
dei cani ed in particolare contro: acari delle specie Sarcoptes, Corioptes e
Demodex; pulci, pidocchi, tabanidi.
Controindicazioni/eff.secondar Non utilizzare su animali malati o
debilitati. Non utilizzare su animali con estese lesioni della pelle. Non usare
in caso di ipersensibilita' accertata al triclorfon o ad uno qualsiasi degli
eccipienti.
Uso/via di somministrazione Topica.
Posologia Sciogliere il prodotto in acqua immediatamente prima
dell'uso, nella proporzione di 2 g/litro d'acqua. Nelle confezioni e' presente
un misurino che corrisponde a due grammi se riempito al primo livello. La
soluzione ottenuta va distribuita e massaggiata uniformemente su tutto il corpo
dell'animale. L'irrorazione o il bagno possono essere ripetuti a distanza di 5
giorni. La quantita' di soluzione puo' variare a secondo del peso del cane, ma
anche del tipo e della lunghezza del pelo. Per un dosaggio piu' preciso della
quantita' di soluzione da utilizzare si puo' effettuare il calcolo in
proporzione alla superficie corporea. Cane di 10 kg p.c. che corrispondente ad
una superficie corporea di 0,46 metri quadrati: impiegare 1 litro di soluzione;
cane di 20 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di 0,74 metri
quadrati: impiegare 1,5 litri di soluzione; cane di 30 kg p.c. che
corrispondente ad una superficie corporea di 0,96 metri quadrati: 2 litri di
soluzione; cane di 40 kg p.c. che corrispondente ad una superficie corporea di
1,17 metri quadrati: impiegare 2,5 litri di soluzione; cane di 50 kg p.c. che
corrispondente ad una superficie corporea di 1,36 metri quadrati: impiegare 3
litri di soluzione. La soluzione di farmaco deve essere preparata appena prima
dell'uso. Per ottenere lo scioglimento totale della polvere si consiglia di
utilizzare acqua tiepida (massimo 40 gradi C).
Conservazione Chiudere bene il contenitore dopo l'uso e proteggerlo
dall'umidita'. Conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C, in luogo
asciutto e lontano da fonti di calore.
Avvertenze L'uso se prolungato dei prodotti per uso topico puo' dare
origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il
trattamento. Evitare il contatto del prodotto con muso ed occhi. Evitare in ogni
modo applicazioni eccessive o improprie del prodotto. Evitare che l'animale
ingerisca il prodotto. Il prodotto e' tossico per gli organismi acquatici, gli
uccelli e le api. Evitare di contaminare fonti d'acqua (fiumi, serbatoi, corsi
d'acqua). Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: non
si prevedono effetti avversi se questo prodotto e' impiegato in conformita' a
quanto riportato. Se il prodotto viene maneggiato in modo improprio, alcuni dei
sintomi da sovraesposizione sono i seguenti. Gravi: cianosi, contrazioni
muscolari, spasmi, miosi, paralisi respiratoria. Ingestione: puo' portare ad
avvelenamento. Cutanea: pua' essere assorbito attraverso la cute. Contatto con
la cute: togliere gli indumenti contaminati, lavare immediatamente con acqua e
sapone e contattare il medico. Contatto con gli occhi: sciacquare immediatamente
gli occhi con abbondante acqua o soluzione fisiologica, eventualmente sollevando
le palpebre, fino a che non resti alcuna evidenza della sostanza chimica.
Inalazione: in tale evenienza, allontanare il soggetto dall'esposizione e se
necessario effettuare la respirazione artificiale. Antidoto: atropina solfato a
intervalli di 5-10 minuti fino a che non si veriifichi secchezza delle fauci.
Non somministrare atropina ad un paziente cianotico. Nei casi di grave
avvelenamento somministrare pralidossima il piu' presto possibile. Non
conservare nel contenitore acqua, alimenti o prodotto per il consumo umano o
animale. Non ingerire. Non bere, mangiare o fumare mentre si usa il prodotto.
Evitare il contatto con occhi, cute, bocca o abbigliamento. Non usare nell'uomo
perche' puo' poratre a morte. Non inalare la polvere o lo spray. Usare solo in
aree ben ventilate. Non spruzzare contro vento. Non spruzzare in presenza di
persone prive di protezione. Le persone con nota ipersensibilita' al principio
attivo devono evitare contatti con il medicinale. Non permettere ai bambini di
entrare in contatto con gli animali trattati. Indossare guanti protettivi
(guanti di sicurezza monouso per l'impiego di pesticidi), indumenti protettivi
(camicia a maniche lunghe, pantaloni lunghi, stivali e grembiule resistente
all'acqua) e occhiali protettivi. Non contaminare i corsi d'acqua.
Sovradosaggio. Si possono verificare i seguenti sintomi in caso di leggera
intossicazione: scialorrea, debolezza, tremori, vomito, leggero timpanismo e
miosi. Questi sintomi regrediscono in poche ore. In caso di severa
intossicazione (dispnea, crampi, atassia e perdita di conoscenza) effettuare un
trattamento con antidoto. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilta'
non miscelare con altri medicinali veterinari.
Tempo di attesa Non pertinente.
Specie di destinazione Cani.
Interazioni Nel periodo compreso tra 10 giorni prima e 10 giorni dopo
il trattamento, non devono essere somministrati altri inibitori
dell'acetilcolinesterasi, succinilcolina, derivati fenotiazinici o anestetici.
Non utilizzare contemporaneamente ad altri antiparassitari.
Gravidanza e allattamento La sicurezza del medicinale veterinario
durante la gravidanza e l'allattamento non e' stata stabilita. Usare solo
conformemente alla valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione